MENU

Regole di Manutenzione dell’ Acciaio Inox

Lavello-arredare-acciaio-cucina-garfagnana-lucca-blog

La cucina è l’ ambiente della casa che viene adoperato maggiormente e per questo tutti gli elementi di arredo che la compongono necessitano di una cura adeguata. Anche l’ acciaio del lavello, del piano di cottura e della cappa hanno bisogno di essere progettati in modo che siano facilitate le operazioni di pulizia; di conseguenza l’ utente finale, prima di effettuare la scelta definitiva dei prodotti da inserire in cucina, deve pensare anche alla facilità di manutenzione degli elementi in inox.

Per la pulizia quotidiana del lavello basta adoperare un panno morbido con acqua e detersivo evitando così l’ accumularsi dello sporco e della creazione di depositi di calcare. Al contrario, quando ci fosse bisogno di una pulizia più accurata, consigliamo di servirsi della Pasta Inox di Franke, un prodotto specifico che cura, pulisce e deterge i prodotti in acciaio. Per utilizzarla bisogna agire in questo modo: inumidire la speciale spugna in dotazione col prodotto e passarla sulla superficie del lavello o del piano di cottura, poi fare agire il prodotto sull’ acciaio ed in seguito risciacquare accuratamente con un panno asciutto. Dopo l’ utilizzo, ripulire sotto l’ acqua corrente la Pasta Inox e lasciarla asciugare prima di riporla nell’ apposita confezione. La Pasta Inox di Franke rispetta l’ ambiente ed è biodegradabile.

La superficie dell’ acciaio, con l’ uso quotidiano, è naturale che tenda a graffiarsi, questo dona ai componenti in inox un normale effetto vissuto; in presenza di graffi profondi è tuttavia possibile provare a rimuoverli adoperando un panno abrasivo e cospargendo la rigatura fino a ricoprirla con la Pasta Inox, in seguito bisogna strofinare con il panno abrasivo seguendo sempre la direzione del graffio. Agire fino a quando il graffio sia scomparso, asciugare poi con panno asciutto.

Con l’ utilizzo quotidiano degli utensili in metallo, sull’ acciaio potrebbero formarsi delle macchie di ruggine che è possibile rimuovere con detergenti delicati non abrasivi per acciaio inox con acido ossalico.

Ricordiamo che la regola più importante per la corretta manutenzione delle superfici in acciaio è quella di NON adoperare, in nessun caso, la lana d’ acciaio che, se utilizzata, graffierebbe e rovinerebbe in maniera permanente gli elementi in inox.