MENU

Consigli per l’ Acquisto del Frigorifero

Veneta Cucine: Pavese

Prima di effettuare la scelta del frigorifero è importante valutare più aspetti: come prima cosa grande attenzione va prestata alla classe energetica di questo elettrodomestico, che, come stabilisce il regolamento Europeo, deve avere la classe energetica A+ o superiore per gli apparecchi prodotti a partire da luglio 2014. Ad esempio un frigorifero da 200 litri in classe A+++ in un anno consuma 114 KW, in A++ 171 KW ed in classe A+ consuma 218 KW. Consigliamo di chiedere informazioni al negoziante  su questo aspetto; se è vero che i frigoriferi in classe energetica migliore costano di più è altresì vero che nel corso degli anni questo investimento iniziale viene ampiamente ripagato.

Altro aspetto da non sottovalutare prima di acquistare un frigorifero è quello della sua capacità interna: ad un maggior litraggio corrisponde una superiore capacità di contenimento degli alimenti. La scelta può dipendere dalle nostre abitudini: se siamo abituati alle grosse spese periodiche, se acquistiamo molta frutta o verdura o se invece abbiamo bisogno di un normale stivaggio degli alimenti per la spesa quotidiana; in questo caso a fare la differenza è il tipo di funzionamento del frigorifero in base al suo raffreddamento. I frigoriferi si possono classificare in: statico, statico-ventilato, Frost Free e No Frost.

Frigorifero Statico e Statico- Ventilato

Il frigorifero statico è il più diffuso; il sistema di raffreddamento funziona attraverso un gas che si muove all’ interno del circuito del frigorifero e del congelatore fino al raggiungimento della temperatura desiderata. Il frigorifero statico ventilato ha in aggiunta a quello statico una ventola di raffreddamento che permette di diffondere il freddo in maniera più omogenea all’ interno del frigorifero in modo da ottenere una migliore conservazione degli alimenti. L’ inconveniente di queste tipologie di frigoriferi è quella dello sbrinamento che va effettuato manualmente 1-2 volte all’ anno.

Frigorifero Frost Free

Il frigorifero Frost Free è di ultima generazione ed unisce le peculiarità dello statico-ventilato a quelle del No Frost: la parte del frigorifero funziona in modo statico-ventilato non “seccando” gli alimenti mentre la parte del freezer è No Frost; in questa maniera evitiamo di eseguire lo sbrinamento manuale.

Frigorifero No Frost

Il frigorifero No Frost ha un unico motore ed è dotato di un evaporatore che raffredda frigorifero e freezer in maniera del tutto indipendente, inoltre possiede un sistema di ventilazione che impedisce il formarsi di brina: il frigorifero viene sbrinato in maniera automatica e l’ assenza di umido evita la formazione di cattivi odori. L’ inconveniente del frigorifero No Frost è quello che il freddo che viene prodotto è secco, per evitare che i cibi tendano a “seccarsi” bisogna coprirli con pellicola idonea.

Ma è meglio scegliere un frigorifero a libera installazione o da incasso ?

Innanzitutto bisogna evidenziare che non è assolutamente vero che quello ad incasso abbia una durata inferiore; semplicemente l’ installatore nelle fasi di montaggio deve seguire alcune semplici regole: fare una griglia d’ areazione sullo zoccolo della cucina e lasciare libero il vuoto sanitario che corre dietro il frigo e sul top della colonna che lo contiene in modo da permettere il corretto ricircolo dell’ aria. Per quanto riguarda il volume interno il frigorifero free standing, riuscendo a sfruttare la maggior profondità, risulta essere più capiente rispetto a quello da incasso. Di contro quello ad incassso permette uno stivaggio di cose anche nella parte superiore della colonna nel quale è incassato. I frigoriferi a libera installazione per venire incontro alle mutate esigenze abitative, nel corso degli anni hanno aumentato l’ offerta, proponendo frigoriferi con larghezza a partire da circa 55 centimetri fino ad arrivare a quelli a doppia porta che  hanno larghezza oltre i 90 centimetri. Nella maggior parte dei casi a fare la differenza è la questione estetica: se vi piace il frigorifero a contrasto con il resto della cucina, con soluzioni in acciaio o colorate e che quindi viva di una propria estetica, la scelta obbligatoriamente cade sul free standing; se invece la cucina scelta è di design essenziale o non vi piace vedere il frigorifero con estetica diversa dalla cucina, la scelta deve essere quella del frigorifero ad incasso.